Per poter ottenere il condono dell’abusivo mutamento di destinazione d’uso di un immobile, occorre che quest’ultimo, entro il termine ultimo fissato dalla legge, risulti “completato funzionalmente”?

Aprile 21, 2020 Ornella Cutajar 0 Comments

Per poter ottenere il condono dell’abusivo mutamento di destinazione d’uso di un immobile, occorre che quest’ultimo, entro il termine ultimo fissato dalla legge, risulti “completato funzionalmente”?

← Materie

Consiglio di Stato, Sez. VI, 21 aprile 2020, n. 2541: Secondo un consolidato orientamento giurisprudenziale da cui la Sezione non ha motivo di discostarsi, per poter ottenere il condono dell’abusivo mutamento di destinazione d’uso di un immobile, occorre che quest’ultimo, entro il termine ultimo fissato dalla legge, risulti “completato funzionalmente”, vale a dire che il manufatto deve essere già fornito delle opere indispensabili a rendere effettivamente possibile un uso diverso da quello assentito (cfr. Cons. Stato, Sez. VI, 7/1/2019, n. 150; Sez II, 21/1/2020, n. 470). Condizione quest’ultima nella specie mancante, non potendosi ritenere funzionalmente completato un immobile ad uso abitativo a cui manchino gli infissi esterni.