Le strutture socio-sanitarie e la tutela del benessere

Le strutture socio-sanitarie e la tutela del benessere

pagina a cura di :
Ilaria Biagiotti, Laura Cantinelli, Ornella Cutajar, Giorgia Granata, Carla Ragionieri. 

“E la giustizia è nelle norme, nella giurisprudenza e in tutti coloro che ne danno attuazione.

Così nasce anche questo progetto, un e-book dove sono essenziali le norme sulla responsabilità sanitaria, la giurisprudenza che risolve le relative questioni, la norma della Regione che disciplina le responsabilità nelle strutture socio-sanitarie, le stesse strutture che ne danno attuazione.

Il percorso finale è unico: dal benessere della nostra professione al benessere del legislatore che detta le regole, al benessere degli operatori che mettono a confronto le proprie esperienze, fino al benessere del lettore, che crede come noi nella necessaria giustizia del singolo caso concreto, nessuno escluso”
(Dalla Presentazione dell’e-bookLa Responsabilità e la tutela del benessere nelle strutture socio-sanitarie” di Ilaria Biagiotti, Laura Cantinelli, Ornella Cutajar, Giorgia Granata, Maggioli, 2022).

L’ebook segue un percorso di verifica e di riflessione sul benessere e i doveri organizzativi propri di una struttura socio-sanitaria atti a conseguirlo:

La prima parte del nostro percorso:

I quesiti sui singoli aspetti delle responsabilità nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie e le risposte tratte dalla giurisprudenza di legittimità e di merito.

La seconda parte del nostro percorso:

Un questionario per le strutture socio-sanitarie: la verifica nel concreto delle responsabilità, degli aspetti organizzativi e di coordinamento, della formazione del personale, dei rapporti con i familiari, con i servizi territoriali e con l‘autorità giudiziaria:

  1. I quesiti formulati seguendo le disposizioni di cui agli articoli 7, comma 2, 11, comma 2, 15, comma 2 e 19, comma 2 del DPGR Regione Toscana 9 gennaio 2018, n. 2/R (“Regolamento di attuazione dell’articolo 62 della legge regionale 24 febbraio 2005, n. 41 (Sistema integrato di interventi e servizi per la tutela dei diritti di cittadinanza sociale)”, per i quali il Direttore delle strutture socio-sanitarie:
        1. cura l’attuazione dei piani individualizzati ed è garante della qualità dell’assistenza e del benessere dei soggetti accolti
        2. assicura il coordinamento, la pianificazione, l’organizzazione ed il controllo delle attività della struttura
        3. coordina il personale, favorendo il lavoro di gruppo e l’autonomia tecnica degli operatori, individuando compiti, responsabilità e linee guida di comportamento
        4. sostiene la motivazione al lavoro degli operatori e favorisce la formazione del personale
        5. cura i rapporti familiari, con i servizi territoriali e con l’autorità giudiziaria”.
  2. Le risposte già pervenute e trascritte.

La terza parte del nostro percorso:

Le riflessioni sulle risposte date.
Con la pubblicazione dell’e-book il nostro percorso prosegue:

  • Con l’incontro del 10 giugno 2022 (di seguito riportiamo il link), che costituisce un’ulteriore riflessione di approfondimento del nostro percorso di confronto con i Responsabili delle strutture socio-sanitarie che ci hanno già risposto;
  • Con lo stesso questionario che le strutture socio-sanitarie potranno compilare direttamente su questa pagina (di seguito riportiamo il link).


Provvederemo ad analizzare tutte le risposte ricevute e a predisporre ulteriori riflessioni di confronto che speriamo possano essere utili per continuare il nostro percorso di verifica.