L’avvio del procedimento di apposizione del vincolo culturale deve essere comunicato?

Dicembre 23, 2019 Ornella Cutajar 0 Comments

← Materie

Consiglio di Stato, Sez. VI, 12 dicembre 2019, n. 8457: L’art. 7 della legge n. 241 del 1990 prevede che il l’avvio del procedimento è comunicato, tra gli altri, ai soggetti «nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti». La partecipazione procedimentale, in presenza, soprattutto, di provvedimenti restrittivi della sfera giuridica del privato, quali sono quelli impositivi di vincoli amministrativi, deve essere garantita sia in funzione difensiva, per tutelare la situazione soggettiva del privato, sia in funzione conoscitiva, per tutelare lo stesso interesse pubblico mediante l’acquisizione di elementi rilevanti per la corretta ricostruzione dei fatti posti a base della determinazione finale.